Roma, (askanews) - Pagare la sosta sulle strisce blu con lo smartphone e vedersi addebitati sul conto Telepass solo i minuti effettivi utilizzati. Ma anche modificare a distanza il termine della sosta, anticipandolo o posticipandolo, senza dover tornare all'auto.Il nuovo servizio attivo a Roma è stato presentato in Campidoglio dall'assessore alla mobilità Guido Improta, dall'amministratore delegato di Telepass, Ugo De Carolis, e dal presidente di Atac, Roberto Grappelli.Nessun carta di credito o conto prepagato. E nessuno scontrino sul parabrezza. Gli ausiliari del traffico dell'Atac verificheranno in tempo reale con la targa dell'auto il pagamento della sosta.Roma è la prima grande città dove parte il servizio ma si pensa già a portarlo in tutta Italia, come spiega l'A.d. Di TelepassDeCarolis 200:01:07-00:01:29assolutamente si è già partito anche a Ferrara, sta per partire nelle strisce blu dell aeroporto di Fiumicino, nelle prossime due settimane, e stiamo già lavorando con numerosi comuni. Perché l altro vantaggio è che essendo un sistema Telepass diventa un sistema nazionale per cui stiamo già parlando con le principali città d Italia per lanciare a brevissimo questo servizio.Soddisfatto anche il presidente dell'Atac Grappellipres Atac00:00:39-00:00:53credo che sia una cosa estremamente positiva e viene in un momento importante per atac perché Atac dopo tante disavventure sta risalendo la china o diciamo sollevando la testa