Milano, (TMNews) - L'economista Jeremy Rifkin a Milano per un convegno sull'innovazione organizzato da Unipol, ha accusato il governo italiano di puntare ancora troppo su petrolio e shale gas e poco sulle rinnovabili."Il problema - ha detto Rifkin - è che il vostro governo sta puntando su fonti energetiche del XX secolo, petrolio e shale gas, e sta andando contro le energie rinnovabili. Ma se possiamo democratizzare la comunicazione perchè non possiamo democratizzare l'energia? Il sole splende su tutta l'Italia, il vento soffia abbondante, c'è l'energia geotermica, quindi perchè il vostro governo non punta su queste energie che hanno un costo marginale prossimo allo zero e che tutti possono produrre e poi condividere? Perchè dovremmo proteggere gli interessi di una o due grandi aziende energetiche o utilities. La Germania ha capito che bisogna democratizzare l'energia e non solo la comunicazione, lo stesso sta facendo la Cina. L'Italia non dovrebbe restare nel XX secolo, ma dovrebbe unirsi a Germania e Cina e entrare nel XXI secolo".