Roma, (TMNews) - Pressione fiscale record sulle piccole e medie imprese artigiane: nel 2014 schizza al 63,1% (nel 2011 era del 59,1%). A lanciare l'allarme è il Centro Studi Cna.A Roma va la maglia nera: nel 2011 registrava una pressione del 65,7% mentre nel 2014 segna il 74,4%. Un balzo dell 8,7%. A ruota, di pochissimo, a pari merito, ben due città: Bologna con il 74,2% (nel 2011 era il 64,6%) e Reggio Calabria, sempre con il 74,2% (nel 2011 era il 62,4%). Ruolo di damigella d onore, Firenze con il 74,1% (nel 2011 era il 63,9%).Tra le città con la pressione fiscale più bassa sulle pmi, Cuneo è all'ultimo posto con il 56,2%, preceduta da Carbonia con il 56,5% e da Sondrio con il 56,9%.