Milano, (TMNews) - Un anno difficile, il 2013 per quanto riguarda la nostra industria: la produzione, secondo i dati diffusi dall'Istat è scesa in media del 3 per cento. Nel mese di dicembre tuttavia si sono registrati anche dei dati in crescita tendenziale, in particolare per quanto riguarda la produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici a +8%, di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (+7,5%) e della metallurgia e fabbricazione di prodotti in metallo, esclusi macchine e impianti (+7,4%).Le diminuzioni maggiori si registrano invece nei settori della fabbricazione di macchinari e attrezzature (-9,9%), delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-6,9%) e della fabbricazione di computer, prodotti di elettronica e ottica, apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi (-6,5%). Difficile dunqe alla luce di questi dati sentirsi ottimisti come quanti parlano di inversione di tendenza per quanto riguarda la crisi economica che attraversa il Paese.