Il balzo record della produzione industriale italiana a dicembre (+6,6%) rappresenta il miglior dato in Europa. Rassicurante soprattutto perché corale, con progressi diffusi a più settori, in più di un caso con progressi a doppia cifra. Segnali interessanti arrivano anche dai prestiti a medio-lungo termine, con le nuove operazioni triplicate rispetto all'anno precedente. Segno di una probabile (e quanto mai necessaria) ripresa del ciclo degli investimenti.