Roma (TMNews) - Boom di aspiranti matricole all'università Luiss "Guido Carli". Per l'anno accademico 2014-2015 è infatti stato raggiunto il record storico delle domande di ammissione, che hanno registrato un aumento del 19% rispetto all'anno precedente, segnando così un risultato mai raggiunto nella storia dell'università.L incremento delle domande, ha detto Giovanni Lo Storto, direttore generale della Luiss, premia la strategia di forte innovazione e contaminazione tra saperi diversi che caratterizza l ateneo, unito alla ricerca costante di nuovi servizi."Mettete a prova i vostri sogni - ha esortato Lo Storto - i vostri desideri, le vostre visioni, le vostre capacità. Imparate a cercare voi stessi. Studiate, collaborate, leggete, sperimentate"A dare il benvenuto alle giovani matricole, insieme con il direttore generale Giovanni Lo Storto, sono stati il rettore Massimo Egidi, e il presidente della Luiss, Emma Marcegaglia"Stiamo lavorando molto dal lato dell'internazionalizzazione - ha affermato Marcegaglia - per noi lo sforzo continua. Questo boom di iscrizioni ci fa piacere".I dati della Luiss sono positivi: l 80% dei laureati trova un'occupazione a un anno dalla laurea e la retribuzione è più alta della media nazionale. Sono oltre 1.300 gli stage offerti dalle aziende, che finanziano 50 borse di studio. Sono 7.600 gli studenti attualmente iscritti e di questi sono "in corso" più del 91% contro la media nazionale del 59%. Il corso più scelto dalle aspiranti matricole è quello di Economia e management.