Milano, (askanews) - Il Politecnico di Milano porta in passerella gli studenti del Fashion Institute of Technology di New York. Dietro l'estro creativo di questi abiti ci sono la mente e la mano di 22 laureandi aderenti a Fit in Milan, un progetto nato nel 2007 che ogni anno porta al Politecnico una quarantina di studenti dell'istituto newyorkese, per uno o due anni di formazione. Paola Bertola, coordinatrice del progetto"l fatto di arrivare in Italia per loro è una scoperta perchè hanno una interessante formazione creativa ma in Italia scoprono la possibilità di unire al gesto creativo la traduzione delle idee in prodotto reale, in soluzioni di assoluta eccellenza".In passerella hanno sfilato 9 collezioni nel settore del knitwear e 12 per quello dello sportswear. Buranee Soh, per lo sportswear, ha giocato con i confini del corpo e degli abiti per la sua linea Gif."Questo è il mio ultimo anno al Fit in Milan, sto studiando qui al Politecnico di Milano che mi ha aperto molte opportunità perchè io ho avuto la possibilità di andare a Parigi, Londra, Berlino e vedere differenti culture ma stare soprattutto a Milano mi ha aperto la strada a molte aree in termini di tecniche sartoriali, colori e perfetta vestibilità".