Roma, (TMNews) - Le tutele passive sul lavoro sono "tossiche", e saranno ridotte sempre di più. Il ministro Giuliano Poletti non entra nel dettaglio su cosa verrà tagliato e in che modo: assicurazione sociale per l'impiego, cassa integrazione o mobilità. Ma assicura che la riforma degli ammortizzatori sociali sarà un caposaldo della legge delega sul lavoro e produrrà un radicale cambiamento, anche se graduale.Per il momento, il ministro del lavoro incassa il successo della Garanzia Giovani: sono 87mila i giovani iscritti al programma "Youth Guarantee" e il 53% degli aderenti è donna. Il numero delle adesioni va avanti al ritmo di 3-4mila al giorno."La dinamica scelta è corretta - ha detto il ministro - i fatti ci stanno dando ragione. I problemi, piccoli o grandi, li abbiamo risolti e abbiamo imboccato la strada giusta. La stessa cosa stiamo cercando di fare con le imprese. Ce ne sono già alcune che si sono registrate e considero ragionevole che per le imprese accada la stessa cosa avvenuta con i giovani".