Legnano (askanews) - Nuove risorse e nuovi strumenti per aiutare le piccole e medie imprese dell'Alto Milanese nello sforzo di aprirsi alle opportunità sui mercati internazionali: è stato presentato a Legnano l'accordo tra Intesa Sanpaolo e la sezione locale della Piccola impresa di Confindustria, che rientra nel roadshow di presentazione dello stesso accordo su scala nazionale. Alessandro D'Oria, direttore regionale Milano e provincia di Intesa Sanpaolo, elenca i numeri dell'impegno dell'istituto bancario. "A livello nazionale Intesa Sanpaolo ha messo a disposizione 10 miliardi di euro - ci ha detto - di questi 10 miliardi, 2,6 miliardi sono stati messi a disposizione della Direzione regionale di Milano e provincia e ovviamente su Legnano, dove noi abbiamo una presenza molto forte e molto radicata, crediamo di poter dare una cifra altrettanto significativa di 500 milioni".A fare da padrone di casa, il vicepresidente del Gruppo piccola impresa di Confindustria, Daniele Barbone, che parla di un rapporto strategico con gli istituti di credito. "Conoscere reciprocamente le esigenze da un lato - ci ha spiegato Barbone - e dall'altro le opportunità che le banche possono dare al nostro tessuto territoriale, è senza dubbio un momento importante dal nostro punto di vista". Focus dell'incontro legnanese e dell'accordo siglato è l'apertura delle pmi al mercato internazionale, un'apertura che Intesa Sanpaolo intende accompagnare, anche attraverso strumenti di analisi delle situazioni e non solo di finanziamento. "Stiamo cercando - ha aggiunto D'Oria - attraverso questo accordo di supportare le imprese in una fase molto delicata di uscita dalla crisi, in cui è necessario continuare a investire sul tema dell'innovazione e dell'internazionalizzazione, e l'accordo va esattamente in questa direzione".Con lo scopo di fare da volano alle imprese dell'Alto Milanese, sfruttando anche le opportunità del momento, come spiega Monica Cristianelli, responsabile internazionalizzazione Imprese per Intesa Sanpaolo. "Un volano che si è innescato, e ci auguriamo anche con tutti gli eventi che si stanno consumando in questo momento grazie a Expo possa supportare le imprese di tutti i giorni".