California, (TMNews) - Ricavi in rialzo e utenti in aumento: Twitter chiude il primo trimestre dell'anno con numeri superiori alle attese degli analisti, ma non basta a soddisfare gli investitori. La società nel trimestre terminato il 31 marzo ha registrato ricavi per 250,5 milioni di dollari, più che raddoppiati rispetto ai 114,3 dell'anno prima e oltre i 241,5 previsti dagli analisti: una crescita che però rallenta rispetto al trimestre precedente. La perdita è stata di 132,4 milioni di dollari contro il rosso da 27 milioni dei primi tre mesi 2013. Al netto di voci straordinarie, c'è stato un break even rispetto a una perdita da 8 centesimi dell'anno prima: gli esperti si attendevano un rosso da tre centesimi.La delusione per gli investitori arriva dalla crescita degli utenti attivi inferiore alle previsioni di mercato: a livello mensile sono a quota 255 milioni, in rialzo di 14 rispetto a ottobre-dicembre, +5,8% contro il +3,8% a fine 2013. I ricavi da pubblicità sono a quota 226 milioni: l'80% è generato via smartphone o tablet, dato in miglioramento del 5%.L'amministratore delegato Dick Costolo si è detto soddisfatto del trimestre, che ha definito "molto forte. La crescita dei ricavi - ha spiegato - è accelerata, spinta dalla crescita degli utenti e dal loro maggior coinvolgimento".Per il trimestre in corso, Twitter stima ricavi tra 270 e 280 milioni di dollari contro i 272,9 attesi dagli analisti. Per il 2014 il dato è visto a quota 1,2-1,25 miliardi di dollari, meno dell'intervallo 1,15-1,2 fornito il trimestre scorso.