Il ministro, per la crescita "non esistono scorciatoie"