Caserta, (askanews) - Vittoria al fotofinish per l'equipaggio di Oxford nella gara di canotaggio contro Cambridge che si è svolta nella Fontana dei Delfini della Reggia di Caserta. Oxford si è aggiudicata la vittoria in una gara al meglio di tre manches arrivando davanti ai colleghi di Cambridge per pochi decimi di secondo, in una classica sfida che si è rinnovata nello scenario della Reggia di Caserta che ha ospitato la Reggia Challenge Cup 2018, giunta alla quarta edizione.

Main sponsor dell'iniziativa, la Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, che promuove iniziative di solidarietà nell'area del Mediterraneo e che individua nello sport un fattore unificante delle diverse culture come conferma il suo presidente, il professor Emmanuele Emanuele: "qui c'è, in una sintesi estrema, la potenzialità di mostrare con chiarezza che il connubio tra l'arte, rappresentata da questa meraviglia della Reggia di Caserta, l'istruzione, cioé questi giovani che vengono desiderosi di capirne di più del mondo che li circonda e lo sport, che è salvifico anche perché lo sport mette in mostra quelli che sono i veri valori dell'individuo, attraverso le sane competizioni, in questa sintesi, si realizza un obiettivo per me importante: migliorare le condizioni di vita di coloro i quali, in quest'area in particolaere, hanno delle difficoltà per farlo".

Una manifestazione di alto valore sportivo che ha visto confrontarsi, prima della classica sfida tra Oxford e Cambridge, diversi equipaggi provenienti dalle diverse regioni d'Italia. Una sfida che ha entusiamato anche un campione del calibro di Giuseppe Abbagnale, presidente della Federazione di canotaggio: "credo che sia uno scenario unico e naturalmente, coniugare sport, storia, cultura è una cosa eccezionale. Quindi complimenti a noi e a chi ha contribuito a questa organizzazione e a chi ha avuto il pensiero e la corenza di portare avanti questa iniziativa".

Gli oltre tremila spettatori alla gara che si è svolta lungo la fontana monumentale hanno quindi decretato il successo della manifestazione, come evidenziato dalla medaglia d'oro di canotaggio alle Olimpiadi di Atlanta e Seoul, nonché organizzatore dell'evento, Davide Tizzano: "uno spettacolo questa Reggia che ospita i canottieri Oxford e Cambridge, ma tantissimi ragazzi, più di 1.200, con Kinder Più Sport e devo dire la verità, un grazie a Mauro Felicori, il direttore della Reggia che è ospite, ma anche a Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, perché ci ha dato lo spunto per essere presenti in un parco che è una scenografia a cielo aperto. Gli inglesi che nobilitano questo evento, la fanfara dei bersaglieri con gli inni, quindi è una grande festa di sport".