Milano (askanews) - Un nuovo sciopero dei piloti ha costretto la compagnia aerea tedesca Lufthansa a cancellare circa 1.350 voli, la metà di quelli programmati per la giornata di lunedì primo dicembre, una decisione che riguarda circa 150mila paseggeri. Lo sciopero, previsto fino alla mezzanotte di martedì 2 dicembre, è stato annunciato solo domenica dal sindacato "Cockpit".I piloti Lufthansa protestano contro il futuro regime di pensionamento previsto dall'azienda e vorrebbero mantenere la possibilità di andare in prepensionamento a 55 anni con il 60% dello stipendio, prima di raggiungere l'età ufficiale della pensione a 65 anni. Lo sciopero sta costando caro alle casse della compagnia aerea tedesca: a fine ottobre Lufthansa aveva calcolato in 170 milioni di euro il mancato guadagno a causa degli scioperi.(immagini Afp)