Milano (askanews) - Una piccola compagnia aerea, che però conferma i conti positivi e punta a un'offerta di sempre maggiore qualità. Carlo Stradiotti, amministratore delegato di Neos, la compagnia del Gruppo Alpitour, conferma l'ampliamento della flotta aerea. "Neos - ci ha detto a margine di una conferenza stampa a Milano - ha appena confermato la scelta dei Boeing 787-8 come aeroplano per il prossimo futuro sulle operazioni di lungo raggio. Più recentemente l'ordine iniziale di due aeroplani è stato esteso a un terzo, sempre per consegna nel periodo tra il 2017 e il 2018".Le migliorie riguardano i nuovi aerei, ma anche la flotta esistente di Neos. "Dimensioniamo il lungo raggio a tre aeroplani, configurati in modo identico l'uno con l'altro e confermiamo la flotta a corto raggio a sei macchine - ha aggiunto Stradiotti - sulle quali tra l'altro stiamo facendo delle scelte importanti in termini di ulteriori migliorie e investimenti in termini sia di interni che di performance".In particolare la compagnia punta sulle "Scimitar winglet" dei Boeing 737-800, dispositivi che migliorano ulteriormente l'aerodinamica dei velivoli. E per quanto riguarda le strategie complessive di Neos, Stradiotti risponde così: "Confermiamo la nostra strategia che è una strategia di lavoro sia con il Gruppo Alpitour, cui ovviamente la Neos appartiene, si con tutti i migliori operatori italiani. Quindi rimaniamo connotati come un operatore che tende a offrire al settore del turismo italiano il miglior prodotto di cui è capace".