Siena, (TMNews) - "Noi abbiamo un rapporto di rispetto e totale indipendenza, noi siamo una banca e dobbiamo fare bene la banca, e così come nella nostra storia professionale siamo sempre stati totalmente indipendenti continueremo ad avere questa indipendenza". Così il presidente del Monte Paschi di Siena, Alessandro Profumo, sui rapporti tra banca e politica durante l'assemblea a Siena. Per quanto riguarda i cosiddetti "Monti bond", Profumo ha detto: "Se non dovessero venire rimborsati sarebbero trasformati in capitale e a quel punto il ministero dell'Economia e delle Finanze diventerebbe nostro azionista di stragrande maggioranza. Ma la nostra volonta è di rimborsarli presto".