Roma (Askanews) - Il futuro per una banca nazionale in Italia è nelle aggregazioni, rimanendo però radicata sul territorio. Ne è convinto Luigi Dallai, deputato senese del Pd, dopo la bocciatura di Mps negli stress test della Bce. E negli studi di Askanews Dallai ha parlato del futuro del Montepaschi, in bilico tra le ipotesi di fusione o spezzatino. "Credo che l'Italia - ha detto - abbia bisogno di banche grandi, non di banche piccole, per tornare a erogare credito. Questo si fa con banche che si aggregano e non che si spezzettano o si sbriciolano. Da questo punto di vista - ha sottolineato - penso che il futuro di ogni banca nazionale sia quello delle aggregazioni, ma soprattutto di rimanere radicata sul proprio territorio".