Francoforte (askanews) - "Il cambio dell'Iva sull'ebook ha dimostrato che quando ci sono le condizioni gli editori reagiscono in modo positivo". Così il presidente dell'Associazione italiana editori, Federico Motta, ha commentato dalla Buchmesse di Francoforte i dati positivi per il mercato della lettura digitale contenuti nel nuovo rapporto dell'Aie sullo stato dell'editoria in Italia. "Quindi non solo c'è stato l'aumento di oltre il 50% dei titoli pubblicati - ha aggiunto Motta - ma anche una diminuzione dei prezzi, il che ha significato quindi una maggior possibilità da parte degli utenti di fruire di questo tipo di strumento e dall'altro un numero molto più elevato di scelta per per gli stessi consumatori".