Roma, (TMNews) - Il ministro dell'Economia di Romania Andrei Gerea punta a mantenere un po' di Italia con Ansaldo, nel progetto di ampliamento della centrale nucleare romena di Cernavoda, nella quale potrebbero investire i cinesi, dopo il ritiro delle compagnie straniere che facevano parte del consorzio, tra cui Enel. "La Cina sta bussando alle porte di tutti: siamo dispiaciuti che Enel abbia abbandonato il progetto di ampliamento di Cernavoda, ma c'è ancora Ansaldo. Con le compagnie cinesi siamo in trattativa: abbiamo bisogno sia di finanziamenti, sia di sviluppare la nostra capacità energetica nel settore del nucleare. Dobbiamo affrettarci e trovare la soluzione migliore per concludere il progetto per i due reattori e spero che Ansaldo resti: faremo del nostro meglio per tenerli con noi".