Milano (TMNews) - Quindici imprese attive nelle biotecnologie e nell'healthcare incontrano gli investitori: è l'obiettivo di "BioInItaly Investment Forum & Intesa Sanpaolo Start-Up Iniziative", la due giorni che si svolge a Milano nella sede di IntesaSanpaolo di Palazzo Besana. Dispositivi medici, applicazioni nella bioeconomia, nuovi potenziali farmaci sono protagonisti della manifestazione, che riunisce le due organizzate da Assobiotech e Innovhub SSI e Intesa Sanpaolo. L'incontro imprese-investitori è difficile, spiega Luca Pagetti, responsabile Servizio Promozione e Ricerca - Divisione Corporate & Investment Banking di Intesa Sanpaolo."Queste start-up portano innovazioni tecnologiche e cercano finanziamenti per diventare aziende e sviluppare il business plan. In questo periodo anche gli investitori che si occupano di venture capital sono ancora più selettivi nell'investire il loro capitale.La piattaforma Start-Up Iniziative, nata nel 2009, offre gratis alle aziende formazione e accesso agli investitori a livello italiano e internazionale. Tactee, tra le start up coinvolte, ha creato un prototipo che permette a persone che non riescono a usare mani e braccia di svolgere le attività quotidiane in autonomia. Per iniziare a produrre e a fare marketing, spiega Daria Tirone, servono circa 120mila euro."In un periodo come questo possiamo solo sperare che le nostre idee siano considerate rivoluzionarie per poter essere finanziate e sostenute. Ma credo sia proprio in questi momenti di crisi e di difficoltà a trovare supporto e fondi che le buone idee possono emergere".