Milano (askanews) - È "difficile" immaginare un interesse da parte di Intesa Sanpaolo per eventuali asset che possono essere messi in vendita da Mps e Carige. Lo ha spiegato l'amministratore delegato della Ca' de Sass, Carlo Messina, informando anche che Intesa Sanpaolo non parteciperà a nessunodei consorzi di garanzia per gli aumenti di capitale delle due banche italiane bocciate agli test della Bce. Il manager non si è addentrato sull'attuale contesto di mercato, sottolineando comunque la fattibilità di entrambe le operazioni di ricapitalizzazione.