Milano, (askanews) - Tutti i dipendenti delle Province, dopo l'abolizione delle stesse, saranno riassunti in altri enti della pubblica amministrazione. Parola del ministro Marianna Madia che, a margine di un convegno in corso in Bocconi a Milano, ha risposto a chi le chiedeva se i tremila dipendenti delle Province lombarde rischiassero di rimanere a casa."Con la legge di stabilità - ha spiegato il ministro per la Semplificazione e della Pubblica amministrazione - tra due anni noi abbiamo bloccato le assunzioni degli enti territoriali edello Stato per dare la priorità alla mobilità dei dipendenti delle Province che non lavoreranno più lì". "Non è ragionevole pensarlo - ha sottolineato Madia - è sicuro, ognuno di questi dipendenti troverà una collocazione in un altro ente dell'amministrazione pubblica".