Milano, (TMNews) - Il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi, ha detto che è "impensabile" ipotizzare che Alitalia possa fare a meno di 9mila dipendenti, come ha implicitamente fatto capire il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. La lettera inviata da Etihad ad Alitalia, che fa proseguire la trattativa tra le due compagnie aeree, per Lupi è "la migliore risposta a Berlusconi, che non so se si è dimenticato di essere un imprenditore perchè ha proposto di licenziare 9mila persone in Alitalia. Mi sembra ovviamente una cosa impensabile". "Se dopo cinque anni siamo qui a discutere e affrontare il rilancio della nostra compagnia di bandiera - ha proseguito Lupi - forse non tutto è andato bene nel passato. Magari se smettiamo di dire che tutto va bene e iniziamo ciascuno a prendersi le proprie responsabilità, questo Paese finalmente inizierà a cambiare nel centrodestra come nel centrosinistra", ha concluso Lupi, a margine di un convegno per i cento anni di Eicma a Milano.