Milano (TMNews) - "I sindacati hanno dimostrato fino ad oggi grande responsabilità e sanno molto bene che abbiamo due opzioni davanti: c'è finalmente un grande piano industriale di rilancio che porterà Alitalia a essere tra le prime compagnie del mondo e ad avere un sistema aeroportuale italiano più forte o il baratro". E' quanto ha affermato il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, in merito all'accordo con Etihad che prevede, tra l'altro, 2.250 esuberi tra i lavoratori Alitalia. "Queste sono le due opzioni - ha detto Lupi, a margine dell'assemblea di Federchimica - e all'interno di questo due alternative stiamo lavorando e continueremo a lavorare, azienda e sindacati, e il governo a supporto, perché si trovi la soluzione anche per quanto riguarda gli esuberi".