Milano (TMNews) - Gli investimenti esteri in Lombardia valgono come il Pil della Danimarca cioè 224 miliardi di euro l'anno, dei quali 174 solo a Milano. Le multinazionali attive sul territorio sono oltre 3mila che danno lavoro a 275mila persone: in pratica un lavoratore su sei ha il capo straniero. E ancora: la Lombardia è prima tra le principali aeree Europee, per attrattività in 17 settori su 30. E' la fotografia scattata da Invest in Lombardy di Regione Lombardia, in occasione del convegno "Quali politiche per lo sviluppo dell'attrattiva del territorio", organizzato nell'ambito dei "Invest in Lombardy days", la tre giorni di incontri voluta da Regione, Unioncamere e Camera di Commercio/Promos per attirare gli investimenti esteri sul territorio. L'assessore alle Attività produttive, Ricerca e Innovazione di Regione Lombardia, Mario Melazzini.3.15-3.39 Melazzini"Invest in Lombardy è uno strumento, che riusciamo a proporre grazie anche al sistema camerale, per portare a conoscenza di chi vuole investire in Lombardia non solo ciò che è il know how del territorio, ma anche ciò che mette a disposizione la Regione".E per attirare investimenti, la Regione ha lanciato Innova Lombardia un programma che prevede 1 mld di euro di investimenti in ricerca e innovazione, di cui 30 milioni subito.