Roma (askanews) - I mattonicini colorati di plastica non conoscono crisi. Cresce a due cifre la Lego: il produttore danese ha chiuso il 2014 con un aumento del 13 per cento sul fatturato, a 28,6 miliardi di corone, circa 3,8 miliardi di euro. Un successo globale cui hanno contribuito le varie linee di prodotti come "Lego City", "Lego Creator" e "Lego Star wars".L'utile operativo è aumentato del 16 per cento, a 9,7 miliardi di corone danesi, gli utili netti del 15 per cento a 7 miliardi. Nel frattempo il numero di dipendenti è aumentato di 893 unità, raggiungendo quota 14.762 alla fine del 2014.Un 2014 d'oro, che ha registrato per alcuni mesi il sorpasso storico sulla Mattel in cima al podio mondiale dei produttori di giochi, grazie all'effetto traino del film "The Lego Movie". E se il 2014 segna il decimo anno consecutivo di crescita, le prossime stagioni non dovrebbero essere da meno. L'anno passato sono stati posati i primi mattoni, questa volta veri, per la costruzione di una fabbrica in Cina. L'assalto al mercato asiatico e l'uscita del film "Star Wars - il risveglio della forza", con gadget annessi, dovrebbero garantire lunga vita ai mattonicini danesi.(immagini Afp)