Milano (askanews) "Noi facciamo un mestiere che per certi aspetti è vecchio ed è scontato: pigio un bottone e si accende la luce, giro la manopola e arriva il gas per cucinare. Tutto questo però oggi è indispensabile, ma si deve fare in maniera nuova. Per questo le strutture, le tecnologie abilitanti che oggi il mondo ci offre sono infinite". Lo ha detto, a margine della presentazione di un nuovo Master di Talent Garden a Milano, il responsabile Mercato Italia di Enel, Nicola Lanzetta, spiegando la filosofia dell'azienda nei confronti dell'innovazione.

"E' infatti proprio sfruttando questo nuovo modus operandi - ha proseguito Lanzetta - che noi stiamo lavorando, quindi oggi tutte le nostre attività, da quelle interne alla gestione del cliente, il mondo digitale e l'innovazione diventano indispensabili. Oggi i nostri clienti vogliono parlare non una sola lingua, vogliono parlare non con un solo media e questo coinvolge una trasformazione e una rivoluzione che riguarda tutti noi. Tanto è varo che abbiamo creato un Digital Transformation Hub che riguarda tutti, non solo i sistemi informativi o l'Ict, ma riguarda qualsiasi attività che facciamo: deve essere ripensata e ri-ngegnerizzata".