Roma (TMNews) - Per il segretario generale della Fiom, Maurizio Landini, la sentenza della Corte Costituzionale che ha garantito a tutti i sindacati la rappresentanza nelle fabbriche è "una vittoria di tutto il paese non solo della Fiom"; tuttavia, ha detto il sindacalista, a Roma per un incontro con il presidente del Consiglio Enrico Letta, "i problemi della Fiat restano aperti", e il governo dovrebbe convocare "un tavolo con la Fiat e tutti i sindacati, cosa che non è mai stata fatta in tutti questi anni, per discutere delle scelte di investimento che devono essere fatte e tornare a una normalità di relazioni, altrimenti corriamo il rischio di perdere intere produzioni che vengono portate da altre parti".