Milano (TMNews) - Un segno più dopo oltre due anni. Per la prima volta dall'agosto del 2011 la produzione industriale torna a crescere e l'Istat segnala un dato tendenziale per novembre 2013 a +1,4% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Un segno più che appare importante, ma che va confrontato con il perdurante calo, del 3,1%, della produzione media dei primi mesi del 2013 nei confronti di quelli dell'anno precedente. Rispetto al quale si nota, entrando nel dettaglio, che restano negativi sia il comparto energetico, sia quello dei beni di consumo, mentre la parte del leone la fanno i cosiddetti beni intermedi, su tutti quelli farmaceutici, le apparecchiature elettriche e i mezzi di trasporto. Male invece il tessile e l'abbigliamento oltre che i prodotti petroliferi raffinati.