Napoli, (askanews) - "L'Italia è il primo produttore di tabacco in Europa e la Campania è la regione che maggiormente produce in Italia. Attualmente vengono prodotti in Campania 250 mila quintali di tabacco, fino a qualche anno fa ne produceva il doppio. Abbiamo quindi perso circa la metà del valore della produzione e degli occupati. Abbiamo avuto quindi un danno enorme economico e sociale. Il mercato illecito non aiuta ed è una concorrenza sleale, proprio per quelle imprese che lavorano nel rispetto delle regole e nel rispetto dei rapporti con quelli che sono i manifatturieri importanti nel mondo". Lo ha detto a Napoli Gennaro Masiello, vicepresidente Coldiretti, nel corso del convegno "Trasncrime Eu Otlook" sul commercio illecito dei prodotti del tabacco in Italia.