Milano (TMNews) - I prezzi in Italia continuano a non crescere e l'inflazione fa registrare la terza frenata consecutiva. Un dato che ormai sappiamo non essere positivo, in quanto indica una pericolosa debolezza della domanda di beni e servizi. E così, secondo i dati dell'Istat, già dieci grandi città italiane si trovano in deflazione, tra esse Roma, Torino, Firenze, Bari. A livello numerico il dato per luglio parla di inflazione allo 0,1% e a pesare è soprattutto il drammatico calo del prezzo di frutta e verdura, come ha sottolineato la Coldiretti. Le associazioni dei consumatori a questo punto lanciano un nuovo allarme: secondo il Codacons con il rischio deflazione l'economia italiana potrebbe patire "un vero e proprio infarto".