Milano (TMNews) - La ripresa economica dell'Eurozona non sarà intaccata dal rallentamento dei Paesi emergenti. Mentre le Borse tremano anche per le crisi valutarie che stanno colpendo Turchia e Argentina, Jeroen Dijsselbloem, capo dell'Eurogruppo, rassicura da Bruxelles: "Penso siano due questioni abbastanza differenti, due temi distinti. Non penso che ci sarà un contagio nell'Eurozona da questa tipologia di rischi delle economie emergenti".I timori di una crisi delle cosiddette economie emergenti è scoppiata dopo che in soli due giorni il peso argentino è crollato del 14% e la banca centrale turca ha annunciato una riunione straordinaria per la caduta libera imboccata dalla lira turca. A questo si aggiungono anche le difficoltà del rublo, ancora in calo sulla valuta europea.Nella zona euro il clima per ora è di fiducia: i problemi di poche economie emergenti non attentano la ripresa europea, è il parere del presidente della banca centrale francese. Anche se il collega tedesco invita ad approfittare di questo momento per intervenire con le riforme.