Milano, (askanews) - Un settore in costante crescita, nel mondo 1,2 miliardi di persone comprano su Internet, 16 milioni in Italia, dunque un'opportunità di crescita per i consumatori ma anche per le imprese. Sono i numeri del commercio digitale, al centro del convegno "Dall'e-commerce all'e-business" organizzato da Class Editori all'Auditorium Testori di Palazzo Lombardia, a Milano.Tra i protagonisti del dibattito big player mondiali del settore come Amazon, Google e Facebook, e attori non tradizionali come Intesa Sanpaolo. La banca ha lanciato un progetto di e-commerce, "Created in Italia", dove il digital commerce si affianca al digital banking. Stefano Barrese, responsabile dell'Area Sales and Marketing della Banca dei territori del gruppo Intesa Sanpaolo."Il nostro portale di e-commerce è il ponte tra le eccellenze dell'imprenditoria nell'ambito di food, fashion, design e ospitality, e i nostri 12 milioni di clienti. Un utente può acquistare prodotti, scaricare coupon per usare i servizi legati al mondo degli alberghi e dei ristoranti"."Created in Italia" si rivolge a una platea potenziale di un milione di aziende e a tutti i privati, anche all'estero, imparando dall'esperienza consolidata dei big. Punto di forza e valore aggiunto l'integrazione con i servizi bancari: "Quello che cerchiamo di fare è che all'interno del nostro sito e di quello che sarà lo sviluppo del digital banking si possa replicare la migliore esperienza oggi possibile".Nel convegno si sono confrontati gli attori dell'e-commerce per approfondire il tema a 360 gradi: dal mercato al consumatore, dalle strategie alle piattaforme, dalla tecnologia alle vendite, alle azioni che devono intraprendere le aziende italiane per trarne beneficio.