Napoli, (TMNews) - "Abbiamo tante proposte da portare avanti, quello che ci auguriamo è che la legge di stabilità non venga modificata con tanti piccoli provvedimenti di tipo elettorale che sarebbero una catastrofe per il nostro Paese". Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, da Napoli torna sul tema della legge di Stabilità varata dal consiglio dei ministri sulla quale fin dall'inizio aveva espresso perplessità.