Milano, (TMNews) - Sarà la 67enne Janet Yellen a guidare la Federal Reserve dal prossimo 31 gennaio, quando scadra' il mandato del presidente in carica, Ben Bernanke. Con questa nomina cade quindi un altro tabù: una donna alla guida del più importante organismo economico statunitense, non era mai accaduto. La nomina dovrà poi essere confermata dal Senato Usa e si prevede un via libera senza problemi vista la maggioranza democratica.Janet Yellen - da gennaio 2014 di fatto la donna più potente dgli Stati Uniti - è nata a Brooklyn nel 1946. Dal 2010 ricopre l'incarico di vice presidente della Fed. E' considerata una "colomba", cioè fautrice degli stimoli monetari a sostegno dell'economia, soprattutto per combattere la disoccupazione.E' stata una delle prime autorevoli voci a lanciare l'allarme sulla bolla immobiliare. Il suo primo contatto con Barack Obama risale al 2008: l'allora senatore e candidato alla presidenza Usa l'aveva consultata sui possibili risvolti della crisi finanziaria.E' sposata con il premio Nobel per l'economia George Akerlof che ha incontrato nell'autunno 1977 mentre erano entrambi economisti nel board della Fed.