Roma, (askanews) - La fine del tunnel della recessione potrebbe essere vicina anche se la crescita in Italia resta a zero nel quarto trimestre 2014. Secondo le prime stime dell'Istat, tra ottobre e dicembre il Pil è rimasto invariato rispetto ai tre mesi precedenti, segnando così uno stop della recessione.È però il quattordicesimo trimestre senza crescita. Una variazione zero ferma la caduta, ma per uscire propriamente dalla recessione, spiegano i tecnici Istat, serve un'inversione di tendenza. Ma c'è anche un altro dato importante per l'economia Italiana. Bankitalia nel Supplemento al Bollettino statistico sulla finanza pubblica comunica che il debito delle amministrazioni pubbliche è sceso a dicembre di circa 26 miliardi di euro rispetto al mese precedente, portandosi a 2.134,9 miliardi.Se l'Italia vede la fine della recessione, la Germania parla con tranquillità di crescita. Bene anche la Francia che conclude l'anno con in segno positivo mentre la Grecia fa peggio delle stime con una ulteriore contrazione del pil.