Roma, (askanews) - Dopo la crescita record di aprile torna a calare, a maggio, il numero di occupati. Secondo le stime preliminari dell'Istat, gli occupati sono diminuiti di 63mila unità (-0,3%) su base mensile. Stabile al 12,4%, invece, il tasso di disoccupazione, mentre quello giovanile è in lieve calo al 41,5%.A maggio, per i tecnici dell'Istat, si "è dimezzata la crescita dell'occupazione realizzata ad aprile". Ma bisogna "aspettare i prossimi mesi per vedere come si consolida questo dato e quali saranno gli effetti del Jobs act" sul mercato del lavoro.La situazione "ancora non è stabilizzata" per il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti. "I dati positivi - ha osservato il ministro - si incrociano ancora con elementi di problematicità". Occorre, a giudizio di Poletti "favorire e sostenere le condizioni per la ripresa portando avanti il percorso di riforme avviato".