Treviso, (askanews) - Intesa Sanpaolo, a livello nazionale, ha stanziato 10 miliardi di euro per l'internazionalizzazione delle Pmi siglando un accordo con la Piccola Industria di Confindustria nazionale. Un plafond che va ad aggiungersi ai 35 miliardi di euro già previsti con gli accordi precedenti e un programma di interventi. "C'è anche un plafond su Expo di 15 miliardi" come spiega Stefano Barrese Responsabile Area Sales e Marketing Intesa Sanpaolo."L'Expo rappresenta sicuramente l'unico motore certo in questo momento per il paese e l'economia reale. E' in linea con l'accordo che abbiamo fatto con Piccola Industria di Confindustria perchè copre seppur su alcuni settori specifici come il food, il fashion e il design gli aspetti essenziali dell'accordo fatto".Centrale per lo sviluppo il tema del digitale e dell'e-commerce, per questo è stato realizzato il portale "Created in Italia"."Il portale che noi abbiamo realizzato apposta per facilitare l'accesso delle imprese sui mercati internazionali con una grande vetrina dell'eccellenza del Made in Italy nel mondo".