Salerno (askanews) - Fare incontrare aziende e investitori con le Università e soprattutto con i singoli ricercatori per esplorare opportunità di sviluppo dei progetti di ricerca e trasferire questi ultimi direttamente alle imprese senza ulteriori intermediazioni. E' l'obiettivo perseguito dal Forum "Borsa della Ricerca", l'evento -giunto alla IX edizione- organizzato dal 28 al 30 maggio dalla Fondazione Emblema, dall'Università di Salerno e dalla Regione Campania. "Il IX Forum della Borsa della Ricerca si conferma come un appuntamento importante per chi nelle Università e nelle aziende vuole fare concretamente innovazione - dice Tommaso Aiello, direttore generale della Fondazione Emblema e coordinatore della Borsa della Ricerca - In questi giorni ospiteremo delegazioni da 32 Atenei, oltre 60 investitori tra aziende, fondi e joint venture. E realizzeremo nella tre giorni oltre ottocento appuntamenti tra ciascun gruppo di ricerca e azienda. La speranza è quella che in questi giorni, come nelle edizioni precedenti possano nascere tante nuove collaborazioni".

I progetti di ricerca vengono presentati con incontri one-to-one tra ricercatori e investitori: quattro minuti per una prima, rapida, verifica dell'interesse da parte delle imprese e della potenzialità delle innovazioni proposte. Ad ospitare l'evento il Campus di Fisciano dell'Università di Salerno, Ateneo che si è affiancato alla Fondazione Emblema fin dal 2014. "L'Università di Salerno ha fatto innanzitutto una scelta di campo: quella di puntare sulla ricerca come tratto distintivo della propria azione di governo - dice Aurelio Tommasetti,

Rettore dell'Università di Salerno - Per fare in modo di creare un ponte tra i prodotti della ricerca e il mondo delle imprese, da qualche anno si organizza presso in nostro ateneo il format nazionale della Borsa della Ricerca che ha la forza di puntare proprio su questo messaggi: puntare sulla ricerca come motore dello sviluppo di questa parte del Paese, oltre che dell'Italia in generale, e allo stesso tempo evidenziare gli sforzi e i risultati raggiunti dal nostro Ateneo".

La Borsa si arricchirà anche di una nuova iniziativa, complementare al Forum di Salerno: la Borsa della Ricreca 'forDoc', evento di recruiting dedicato a dottorandi. "La Borsa continua a crescere anche da un punto di vista delle attività - conferma Aiello - A ottobre realizzeremo il primo career day nazionale dedicato ai dottori di ricerca, a Verona. Mentre durante l'anno ricomincerà a settembre il tour che porterà la Borsa in dieci regioni italiane con l'obiettivo di far crescere ancora il Forum che poi tornerà a Fisciano, a maggio del 2019".

I numeri della IX edizione del Forum Borsa della Ricerca evidenziano 40 progetti presentati, 64 tra aziende e investitori, 51 spinoff, 55 pitch, 863 appuntamenti one-to-one.