Milano (TMNews) - Ancora una frenata sull'inflazione a giugno, che si è fermata allo 0,3% su base annua dallo 0,5% di maggio. Su base mensile invece l'incremento è stato dell'0,1%. Si tratta dei livelli più bassi degli ultimi 5 anni, come si evince dai dati Istat.Se sulla spesa dei singoli italiani la notizia appare buona, nel complesso il rallentamento continuo dell'inflazione vuol dire che ci sono sempre meno soldi da spendere, quindi meno produzione, meno lavoro; la terribile spirale che potrebbe portare alla temutissima deflazione.Sono stati gli alimentari a pesare fortemente sul rallentamento di giugno dell'inflazione. I prezzi per il cibo sono crollati dello 0,6 per cento e per questo specifico dato si tratta del livello più basso registrato dal 1997.L inflazione acquisita per l'intero 2014 è ora stabile allo 0,3%.