Roma (TMNews) - Una storia dell'Italia repubblicana attraverso i vestiti dei Presidenti: emerge dalla mostra "La stoffa del Presidente", a Villa Torlonia a Roma con le fedeli riproduzioni degli abiti degli inquilini del Quirinale. Una carrellata delle eccellenze sartoriali italiane del passato e del presente, chi fece gli abiti e chi li ha rifatti oggi. Luigi Gallo, l'ideatore e presidente della Camera Europea dell'Alta Sartoria :"Questa mostra è stata ideata per fare un omaggio ai nostri presidenti che non hanno mai indossato un abito di pret a porter, solo abiti fatti a mano, da italiani. Ad esempio c'è la giacca di Pertini, del presidente Pertini, è una giacca azzurra di un carta da zucchero un po' vivace che indossò per i campionati mondiali. C'è il frac di De Nicola, quando fu ricevuto dal Papa e come vedete c'è al frac che abbiamo esposto c'è il gilet bianco ma l'abito che indossa De Nicola ha il gilet nero perché quando si va in Vaticano bisogna indossare il gilet nero. Napolitano è uno dei più eleganti presidenti: veste benissimo, veste su misura e veste moderno ma anche molto coordinato".