De Magistris: non siamo il bancomat del governo