Roma, 30 mar. (askanews) - Imprese e consumatori credono nella ripresa economica e il clima di fiducia, nel Paese, torna a salire. A renderlo noto è l'Istat che, nella consueta indagine, certifica un "deciso miglioramento" del clima di fiducia delle imprese italiane che tocca i massimi dal luglio del 2008. Il miglioramento coinvolge tutti i principali settori: manifattura, costruzioni, servizi di mercato e commercio al dettaglio.In decisa ripresa anche la fiducia dei consumatori: migliorano i giudizi sull'attuale situazione economica del Paese e le aspettative sulla disoccupazione. In lieve aumento anche le attese sul futuro dell'economia.Per il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, si tratta di "un dato positivo, sicuramente un buon segno". Più caute le imprese, con Confesercenti che chiede al governo di "lavorare affinché queste aspettative non siano tradite, sostenendo la ripresa con la riduzione della pressione fiscale che grava su imprese e famiglie". Sulla stessa lunghezza d'onda le associazioni dei consumatori. "Il governo - ha sottolineato il Codacons - deve alimentare la fiducia dei consumatori e delle imprese, aumentando il potere d acquisto, liberalizzando il mercato, e riducendo la pressione fiscale".