Milano, (TMNews) - Il mercato immobiliare mostra i primi segnali di ripresa, dopo un lungo periodo di calo, e la domanda di mutui torna a crescere, +10% nel primo trimestre 2014. In questo contesto si allenta la stretta delle banche al credito. Dell'interazione tra mercato immobiliare e credito si discute al convegno organizzato da FIAIP, Federazione italiana agenti immobiliari professionali, nell'ambito di Eire (Expo Italia Real Estate) a Milano. Al tavolo Raimondo Lucariello dell'Ufficio crediti di Abi, Riccardo Colombo di Banco Popolare e Samuele Lupidii, consigliere delegato di Auxilia finance, società di mediazione creditizia di FIAIP. "Le banche hanno ripreso a dare fiducia al mercato immobiliare e hanno ripreso a finanziarlo ma con altri criteri che riguardano la capacità di rimborso del cliente".Le nuove strategie delle banche puntano su segmentazione della clientela ed evoluzione del prodotto, per un credito non più indistinto ma consapevole. Auxilia si affianca al cliente, collaborando con banche convenzionate. "E' importante fare una consulenza preventiva efficace: a ciascun cliente va dato il prodotto migliore per lui, su misura". In un mercato in evoluzione il servizio è personalizzato, si aiuta il cliente nel corso del mutuo in caso di cambiamenti o difficoltà.