Milano (askanews) - Il colosso cinese Dalian Wanda Group, leader nel campo immobiliare, ha annunciato l'acquisto per oltre un miliardo di euro della società svizzera di marketing sportivo Infront Sports & Media che detiene i diritti televisivi di importanti eventi legati al mondo dello sport come la Coppa del mondo di calcio e quelli della serie A italiana.Si tratta della seconda operazione nel calcio da parte del conglomerato cinese che lo scorso mese ha acquistato il 20% dell'Atletico Madrid."L'acquisizione di Infront, spiega Wang Jianlin, miliardario presidente di Dalian Wanda, contribuirà allo sviluppo dell'industria culturale cinese e del calcio, poco sviluppato in Cina, ma anche degli sport invernali".In questo modo il gruppo cinese entra di prepotenza nel grande circuito dello sport-business. Infront, infatti, conta 600 impiegati e 25 sedi disseminate in 12 paesi e controlla i contratti di 160 detentori di diritti televisivi di oltre una ventina di attività sportive. Nel 2014 il fatturato ha superato gli 800 milioni di euro. Ma il piatto forte saranno i diritti dei due prossimi campionati mondiali di calcio, in Russia nel 2018 e in Qatar nel 2022.Il presidente e direttore generale di Infront è Philippe Blatter, forse non a caso nipote di Joseph Blatter, onnipotente presidente della Fifa, la Federazione internazionale di calcio. "Da quando esiste questa società, ha ricordato il giovane Blatter in conferenza stampa, ci siamo impegnati a sviluppare lo sport a tutti i livelli in questo grande paese. Con i nostri partner in Cina e nel resto del mondo, aziende cinesi e internazionali, media e tifosi cinesi, ma anche autorità e ministeri di Pechino, siamo stati fieri di far parte di una squadra vincente. E abbiamo intenzione di continuare a far parte di questa squadra per sviluppare lo sport in Cina".Nel portafoglio di Infront, oltre a campionati del mondo di calcio, i gioielli della corona sono le Federazioni di calcio di Germania e Italia, la Maratona di Berlino, e gli interessi mediatici e finanziari di squadre come Milan, Inter e Werder Brema.(Immagini Afp)