Milano, (TMNews) - Ibm vuole tagliare 1.200 posti di lavoro sui 9.700 totali che conta in Francia. Ad annunciare le intenzioni del gigante dell'informatica sono stati i sindacati, al termine di una riunione con i rappresentanti dell'azienda: "La direzione ci ha detto che la riflessione si orienta verso la necessità di tagliare oltre 1.200 posti di lavoro in due anni", ha detto Pierry Poquet, delegato all'Unsa, primo sindacato del gruppo. Ibm non ha quantificato il numero di posti che potrebbe tagliare, ma ha riconosciuto in un comunicato che è in atto una strategia di "adattamento di Ibm France alle domande dei clienti. Per ora - precisano i vertici - non sono state prese decisioni su un eventuale piano di salvaguardia dei dipendenti".L'intenzione di procedere a licenziamenti in tutto il mondo era stata annunciata dal direttore finanziario di Ibm Mark Loughridge, dopo la diffusione dei conti inferiori alle attese. Il gruppo, che impiega 400mila persone, ha un piano da un miliardo di dollari per tagliare i dipendenti.(immagini Afp)