Milano (askanews) - La lotta alla fame e alla sete, la qualità e genuinità del cibo e dell'acqua, l'educazione alimentare: sono alcuni dei temi che caratterizzeranno la partecipazione dei Lions a Expo 2015.L'organizzazione internazionale sarà presente nel padiglione della Società civile, la Cascina Triulza, con un fitto programma di iniziative raccolte nel progetto "Lions4Expo". Cesara Pasini, governatore Lions del distretto 108-IB4 e responsabile del progetto di partecipazione dei Lions International a Expo 2015, spiega così obiettivi e caratteristiche delle iniziative."Noi intendiamo, con la nostra presenza per l'intero semestre di partecipazione a Expo, raccontare al pubblico dei visitatori le nostre esperienze nel nostro Paese e nel mondo. Dopo quasi cento anni di attività di volontariato i Lions sono decisi a far conoscere al pubblico precisamente cosa fanno. Quindi saremo nella Cascina Triulza, per l'intero semestre abbiamo affittato uno spazio nella residenza, e li saremo presenti con i nostri soci che si alterneranno di settimana e settimana per raccontre al pubblico cosa facciamo.Un altro obiettivo della presenza Lions in Cascina Triulza è quello di contribuire con contenuti e proposte all'eredità culturale che il Terzo Settore si propone lasciare dopo l'esperienza espositiva. Un intento da realizzare anche - in una prima fase - con una serie di iniziative culturali - 30 in tutto tra dibattiti, performance, incontri - da proporre sia in Cascina sia negli altri spazi dell'Esposizione.