Roma, (askanews) - Per la categoria "Enti pubblici di ricerca e università" il premio "Oscar Masi" per l'innovazione industriale è stato consegnato dall'Airi (ex-aequo) a INSTM - Università di Brescia, dipartimento di ingegneria meccanica e industriale, laboratorio di chimica per le tecnologie, per il progetto "Basalto": nuovi materiali basati su alginati per la rimozione di particolato aerodisperso. A ritirarlo è stata Elza Bontempi, professore ordinario dell'università di Brescia.

"Questo progetto è nato per sviluppare un materiale nuovo, sostenibile - ha detto - abbiamo colto questa opportunità della Comunità europea e abbiamo cercato di utilizzare dei materiali di scarto industriali insieme ad altri a basso costo per realizzare un intonaco innovativo in grado di intrappolare il particolato". Il progetto "Basalto" è cofinanziato da INSTM, Xear Pro e da Regione Lombardia.