Roma, 6 mar. (askanews) - Tsipras attacca la Bce di Mario Draghi. "Ci tiene ancora la corda attorno al collo", si è sfogato il premier greco in una intervista al settimanale tedesco Der Spiegel.La Bce non ha voluto aumentare il limite ai finanziamenti di emergenza che lascia aperti alle banche greche. Atene sperava di poterli usare per ottenere liquidità. A marzo deve onorare diverse scadenze di pagamenti e se la Bce non apre il rubinetto "torneremo al thriller visto prima del 20 febbraio", ha insistito Tsipras.Ma Draghi ha appena rivendicato come la Bce stia già facendo molto per aiutare Grecia. Le ha prestato fondi per l'equivalente del 68 per cento del suo Pil, il livello più elevato di tutta l'area euro. "L'ultima cosa che si possa dire - ha affermato Draghi - è che non aiutiamo la Grecia". Atene, semmai, deve fare la sua parte rispettando il programma di correzione europeo.