Milano (askanews) - "Io sono moderatamente ottimista, se c'è la volontà politica di salvarla...". Così il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi sulla Grecia, nel giorno decisivo per il salvataggio di Atene con la riunione dell'Eurogruppo e dei leader Ue. "Non dimentichiamoci che l'economia greca è circa un terzo della Lombardia, non è un'impresa impossibile". "Io non penso che qualunque sia la soluzione ci saranno scossoni che metteranno in pericolo la Ue e l'euro - ha proseguito - certamente un po di traballamenti ci saranno sui mercati, vediamo".