New York, (TMNews) - Un ambiente personale completamente "smart", in cui casa, auto e telefoni interagiscono per facilitare la vita dei loro proprietari, consentendo loro un'infinità di azioni "intelligenti" da svolgere anche a distanza: è l'obiettivo di Nest Labs, che ha pubblicato un manuale di istruzioni per permettere ad altri sviluppatori di dispositivi smart di connetterli con i suoi termostati e rilevatori di fumo. In questo modo auto, telecomandi di tv, lavatrici e altri elettrodomestici potranno interagire con i prodotti creati dal gruppo, che è stato comprato da Google all'inizio dell'anno per 3,2 miliardi di dollari.Nel progetto sono già entrati il colosso di Mountain View e ancora Mercedes-Benz, Jawbone, Whirlpool, LIFX, IFTTT e Logitech. Tutti questi gruppi hanno appena sviluppato funzioni compatibili con i dispositivi di Nest.Grazie al nuovo sistema di interconnessione, ad esempio, un'auto Mercedes può dire al termostato smart a che ora il proprietario tornerà a casa e così accendere in anticipo l'aria condizionata. O ancora potrà usare la tecnologia di IFTTT per inviare un messaggio sul cellulare del vicino in caso di fughe di gas o principi di incendio.